Ferrovia Santhià - Rovasenda Alta - Romagnano Sesia - Borgomanero - Arona

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 65,009 km

Apertura: 1905-1906

Chiusura: 2012

Ultimo gestore: Ferrovie dello Stato

Elettrificazione: no

Scartamento: Ordinario

Stazioni e fermate: Santhià, Carisio, Buronzo, Rovasenda Alta, Gattinara, Romagnano Sesia, Cureggio, Borgomanero, Comignago, Arona


Altre informazioni

Linea sospesa e sostituita con autobus.


Stato attuale

Linea ancora armata e in buono stato di conservazione. Sono state rimosse le protezioni dei principali passaggi a livello.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Sedime ferroviario in ottimo stato di conservazione nei pressi di Buronzo (Alessandro, 2013)

  • Stazione di Buronzo, con la vegetazione infestante in rapido sviluppo e il binario di incrocio già rimosso (Damiano, 2016)

  • Ex-stazione di Buronzo, in stato di abbandono (F. Gianella, 2017)

  • Stazione di Buronzo: sede ferroviaria in direzione Santhià (Damiano, 2016)

  • Stazione di Buronzo: binario in direzione Arona (Damiano, 2016)

  • Binario abbandonato nei pressi di Rovasenda, in direzione Santhià. Sulla destra, più in basso, il binario in esercizio per Biella (Damiano, 2017)

  • Binario in direzione Santhià nei pressi della stazione di Rovasenda Alta (Damiano, 2017)

  • Deviatoio d'ingresso alla stazione di Rovasenda Alta (Damiano, 2017)

  • Deviatoio per l'accesso allo scalo merci della stazione di Rovasenda Alta ad azionamento manuale (Damiano, 2017)

  • Particolare dello scambio per l'accesso allo scalo merci della stazione di Rovasenda Alta (Damiano, 2017)

  • Scambi in ingresso alla stazione di Rovasenda Alta, in direzione Santhià (Damiano, 2017)

  • Segnali di partenza non più attivi della stazione di Rovasenda Alta in direzione Santhià (Damiano, 2017)

  • Piazzale binari della stazione di Rovasenda Alta da cui s'intravede la stazione di Rovasenda della linea Novara-Biella (Damiano, 2017)

  • Le due stazioni di Rovasenda: a sinistra quella della linea Santhià-Arona (in disuso) e in basso a destra quella della Novara-Biella (in esercizio) (Damiano, 2017)

  • Fabbricato viaggiatori della stazione di Rovasenda Alta, in abbandono con porte e finestre murate (Damiano, 2017)

  • Binario arrugginito alla stazione di Rovasenda Alta (Alessandro, 2013)

  • Stazione di Rovasenda Alta, con la vegetazione in rapido sviluppo (Alessandro, 2013)

  • Rovi in rapida crescita tra i binari della stazione di Rovasenda Alta (Alessandro, 2013)

  • Binario della stazione di Rovasenda Alta invaso dalla vegetazione spontanea, in direzione Arona (Alessandro, 2013)

  • Binario ricoperto dai rovi alla stazione di Rovasenda Alta, in direzione Arona (Alessandro, 2013)

  • Deviatoio per l'ingresso al binario 1 della stazione di Gattinara, con evidenti segni di ossidazione dell'armamento dovuti all'inutilizzo (F. Gianella, 2013)

  • Fabbricato viaggiatori della stazione di Gattinara, in buone condizioni ma desolatamente vuoto (F. Gianella, 2013)

  • Stazione di Gattinara, in direzione di Santhià; i segnali di partenza sono spenti e la vegetazioni inizia a riappropriarsi del binario (F. Gianella, 2013)

  • Stazione di Gattinara, in direzione Santhià (Damiano, 2018)

  • Stazione di Gattinara, con il binario 2 parzialmente rimosso (Damiano, 2018)

  • Magazzino merci della stazione di Gattinara (Damiano, 2018)

  • Scambio in uscita dalla stazione di Gattinara, in direzione Arona (Damiano, 2018)

  • Sedime ferroviario con vegetazione spontanea in rapida crescita nei pressi di Gattinara, in direzione Arona (Alessandro, 2013)

  • Binario arrugginito nei pressi di Gattinara (in direzione Santhià), con la vegetazione in rapida crescita (Alessandro, 2013)

  • Vegetazione spontanea tra le rotaie nei pressi di Gattinara, in direzione Arona (Alessandro, 2013)

  • Passaggio a livello privo di barriere e ricoperto dalla vegetazione nei pressi di Gattinara (Alessandro, 2013)

  • Tronco di binario in discrete condizioni nei pressi di Gattinara, in direzione Santhià (Alessandro, 2013)

  • Rotaie arrugginite nei pressi di Romagnano Sesia (M. Giani, 2013)

  • Binario inutilizzato tra Romagnano Sesia e Cureggio (M. Giani, 2013)

  • Ex-casello in stato di abbandono tra Romagnano Sesia e Cureggio (M. Giani, 2013)

  • Binario in buone condizioni tra Romagnano Sesia e Cureggio (M. Giani, 2013)

  • Sede ferroviaria nei pressi di Borgomanero, in ottimo stato di conservazione (M. Giani, 2013)

  • Altra immagine del binario nei pressi di Borgomanero, con la ruggine sulle rotaie. (M. Giani, 2013)

  • Sedime nei pressi della galleria di Gattico, tra Borgomanero e Comignago (C. Sora, 2014)

  • Sottopasso nei pressi dell'imbocco, lato Santhià, della galleria Gattico (A. Negri, 2018)

  • Imbocco, lato Santhià, della galleria Gattico, tra Borgomanero e Comignago (A. Negri, 2018)

  • Vecchio posto telefonico al km 51+278, imbocco ovest della galleria Gattico (A. Negri, 2018)

  • Uscita, lato Santhià, della galleria Gattico (A. Negri, 2018)

  • Interno della galleria Gattico, la più lunga della linea (3.308 m) (A. Negri, 2018)

  • Nicchia all'interno della galleria Gattico (A. Negri, 2018)

  • Binario nei pressi di Comignago, in direzione Arona, con gli indicatori del segnale di avviso (C. Sora, 2014)

  • Segnale di avviso della stazione di Comignano, lato Borgomanero (C. Sora, 2014)

  • Binario e apparato SSC in buone condizioni nei pressi di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Sedime armato in località Cascina Musica, nei pressi di Comignago, con un passaggio a livello già privato di sbarre (C. Sora, 2014)

  • Sedime nei pressi di Comignago, con il binario arrugginito (C. Sora, 2013)

  • Binario nei pressi di Comignago, con il segnale di protezione della stazione ancora acceso (C. Sora, 2013)

  • Particolare del sensore rotaia del sistema BCA, nei pressi di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Sede ferroviaria nell'ambito della stazione di Comignago, con i segnali ancora accesi (C. Sora, 2013)

  • Stazione di Comignago (C. Sora, 2013)

  • Stazione di Comignago, con la vegetazione che inizia a riappropriarsi della sede ferroviaria (C. Sora, 2013)

  • Binari della stazione di Comignago, con la vegetazione spontanea in rapida crescita (C. Sora, 2013)

  • Binario in ingresso alla stazione di Comignago, proveniendo da Arona (C. Sora, 2013)

  • Particolare della cassa di manovra del deviatoio in ingresso alla stazione di Comignago, lato Arona (C. Sora, 2014)

  • Binario arrugginito in uscita dalla stazione di Comignago, in direzione Arona (C. Sora, 2013)

  • Passaggio a livello privo di sbarre in uscita dalla stazione di Comignago, lato Arona, con apparato SSC (C. Sora, 2014)

  • Particolare del passaggio a livello privato delle sbarre in uscita dalla stazione di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Apparato BCA nei pressi della stazione di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Particolare del sensore rotaia del BCA della stazione di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Segnale di protezione, oramai spento, della stazione di Comignago, lato Arona (C. Sora, 2014)

  • Particolare del circuito di binario del segnale di protezione della stazione di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Binario arrugginito ma in buone condizioni nelle vicinanze di Comignago (C. Sora, 2014)

  • Binario inutilizzato nei pressi della galleria Campagnola, tra Comignago e Arona (A. Negri, 2017)

  • Binario arrugginito ma in buone condizioni nei pressi della galleria Campagnola (A. Negri, 2017)

  • Segnale di avviso della stazione di Comignago, lato Arona (C. Sora, 2014)

  • Imbocco, lato Comignago, della galleria Campagnola (A. Negri, 2017)

  • Altra immagine dell'imbocco, lato Comignago, della galleria Campagnola (A. Negri, 2017)

  • Apparato SSC lungo la linea ingresso della galleria di Campagnola, in direzione Arona (C. Sora, 2014)

  • Interno della galleria Campagnola, tra Comignago e Arona (A. Negri, 2017)

  • Nicchia all'interno della galleria di Campagnola, tra Comignago e Arona (C. Sora, 2014)

  • Uscita della galleria di Campagnola, lato Arona, con la sede ferroviaria in buone condizioni (C. Sora, 2014)

  • Sedime armato e in buone condizioni tra Comignago e Arona (C. Sora, 2014)

Video