Ferrovia Sulmona - Castel di Sangro - Carpinone

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 118,100 km

Apertura: 1892-1897

Chiusura: 2010-2011

Ultimo gestore: Ferrovie dello Stato

Elettrificazione: no

Scartamento: ordinario

Stazioni e fermate: Sulmona, Sulmona-Introdacqua, Vallelarga, Pettorano sul Gizio, Cansano, Campo di Giove, Campo di Giove-Monte Maiella, Palena, Rivisondoli-Pescocostanzo, Roccaraso, S. Ilario Sangro, Alfedena-Scontrone, Montenero-Valcocchiara, Castel di Sangro, Montalto di Rionero Sannitico, S. Pietro Avellana-Capracotta, Villa S. Michele, Vastogirardi, Carovilli-Roccasicura, Pescolanciano-Chiauci, Sessano del Molise, Carpinone


Altre informazioni

Linea non ufficialmente soppressa, utilizzata per la circolazione di treni turistici.


Stato attuale

Linea armata ed efficiente.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Stazione di Sulmona, sulla linea Roma-Pescara, punto di diramazione della ferrovia per Carpinone (L. Tiriticco, 2015)

  • Linea in ottimo stato tra Sulmona e la stazione di Sulmona Introdacqua (L. Tiriticco, 2015)

  • Casello nei pressi della stazione di Sulmona Introdacqua (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Introdacqua: l'originario binario di raddoppio è stato rimosso (L. Tiriticco, 2015)

  • Particolare dei gabinetti e della fontanella della stazione di Sulmona Introdacqua (L. Tiriticco, 2015)

  • Magazzino merci della stazione di Sulmona Introdacqua (L. Tiriticco, 2015)

  • Casello in corrispondenza dell'incrocio con la SP 53 tra Sulmona Introdacqua e la fermata di Vallelarga (L. Tiriticco, 2015)

  • La linea tra Sulmona Introdacqua e la fermata di Vallelarga (L. Tiriticco, 2015)

  • Casello lungo la linea tra Sulmona Introdacqua e la fermata di Vallelarga (L. Tiriticco, 2015)

  • Particolare del casello lungo la linea tra Sulmona Introdacqua e la fermata di Vallelarga (L. Tiriticco, 2015)

  • Viadotto in muratura nei pressi della stazione di Pettorano sul Gizio (L. Tiriticco, 2015)

  • Sedime armato e in buono stato nei pressi della stazione di Pettorano sul Gizio (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Pettorano sul Gizio (L. Tiriticco, 2015)

  • Particolare della stazione di Pettorano sul Gizio, con l'immancabile fontanella (L. Tiriticco, 2015)

  • Rifornitore d'acqua e magazzino merci della stazione di Pettorano sul Gizio (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Cansano, da tempo divenuta fermata e privata del binario di raddoppio (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Campo di Giove (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Campo di Giove, in discreto stato di conservazione (A. Stigliani, 2013)

  • Stazione di Campo di Giove in un'immagine invernale (G. Mango, 2016)

  • Altra immagine invernale della stazione di Campo di Giove, in direzione Carpinone (G. Mango, 2016)

  • Particolare del rifornitore idrico e del semaforo della stazione di Campo di Giove (L. Tiriticco, 2015)

  • Binario in ottimo stato nei pressi della fermata di Campo di Giove-Monte Maiella (L. Tiriticco, 2015)

  • La linea nei pressi della fermata di Campo di Giove-Maiella (L. Tiriticco, 2015)

  • Galleria paravalanghe tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e la stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Uscita di una galleria paravalanghe tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e la stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Galleria tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Casello all'uscita di una galleria tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Viadotto in muratura tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e la stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Viadotto e galleria in successione tra la fermata di Campo di Giove-Monte Maiella e la stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Treno turistico in corsa lungo la linea su un viadotto tra Castel di Sangro e Palena (A. Stigliani, 2013)

  • Sequenza di galleria ai piedi della Maiella, tra la fermata Campo di Giove-Monte Maiella e la stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Palena, tutt'oggi abitata (A. Stigliani, 2013)

  • Stazione di Palena, a 1.258 m slm (L. Tiriticco, 2015)

  • Particolare della stazione di Palena (L. Tiriticco, 2015)

  • Ex-magazzino merci della stazione di Palena, oggi utilizzo dal Parco Nazionale della Majella (A. Stigliani, 2013)

  • Casello abbandonato in corrispondenza dell'intersezione con la SS 84, tra le stazioni di Palena e Rivisondoli-Pescocostanzo (L. Tiriticco, 2015)

  • Linea sull'altopiano delle Cinquemiglia, tra Palena e Rivisondoli-Pescocostanzo (L. Tiriticco, 2015)

  • Vecchio segnale di attenzione al treno, tra Palena e Rivisondoli-Pescocostanzo (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo (L. Tiriticco, 2015)

  • Magazzino merci della stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Roccaraso, in buono stato di conservazione (E. Mascioletti, 2012)

  • Immagine invernale della stazione di Roccaraso, con i binari coperti dalla neve (E. Mascioletti, 2012)

  • Particolare della stazione di Roccaraso (A. Stigliani, 2013)

  • Ex-fermata di S. Ilario Sangro (G. Consiglio, 2015)

  • Fabbricato viaggiatori della stazione di Alfedena-Scontrone (F. Melone, 2015)

  • Fabbricato viaggiatori della stazione di Alfedena-Scontrone (F. Melone, 2015)

  • Stazione di Alfedena-Scontrone, in ottimo stato di convervazione (A. Stigliani, 2013)

  • Stazione di Alfedena-Scontrone (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Alfedena-Scontrone (A. Stigliani, 2013)

  • Particolare del fabbricato viaggiatori della stazione di Alfadena-Scontrone (F. Melone, 2015)

  • Particolare della stazione di Alfedena-Scontrone, con l'immancabile fontanella (L. Tiriticco, 2015)

  • Magazzino merci della stazione di Alfadena-Scontrone, in stato di abbandono (F. Melone, 2015)

  • Binario in corrispondenza della stazione di Alfedena-Scontrone; sullo sfondo il magazzino merci (L. Tiriticco, 2015)

  • Binario in corrispondenza della stazione di Alfedena-Scontrone, in direzione Sulmona (F. Melone, 2015)

  • Banchina della stazione di Alfedena-Scontrone, con il binario in direzione Castel di Sangro; il binario di raddoppio è stato rimosso da tempo (F. Melone, 2015)

  • Linea in buono stato di conservazione tra le stazioni di Alfedena-Scontrone e Montenero-Valcocchiara (F. Melone, 2015)

  • Fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Montenero-Valcocchiara, soppressa nel 2002 (F. Melone, 2015)

  • Facciata dell'ex-stazione di Montenero-Valcocchiara, con il cartello indicatore ancora ben leggibile (F. Melone, 2015)

  • Binario in buono stato di conservazione in corrispondenza della stazione di Montenero-Valcocchiara (F. Melone, 2015)

  • Linea in buone condizioni nei pressi della stazione di Montenero-Valcocchiara (F. Melone, 2015)

  • Binario nei pressi della stazione di Montenero-Valcocchiara (F. Melone, 2015)

  • Viadotto nei pressi di Castel di Sangro (F. Melone, 2015)

  • Stazione di Castel di Sangro (FS): dal dicembre 2011 non transitano più treni (E. Mascioletti, 2012)

  • Stazione di Castel di Sangro, in buono stato di conservazione (A. Stigliani, 2013)

  • Facciata del fabbricato viaggiatori della stazione di Castel di Sangro (F. Melone, 2015)

  • Fascio binari della stazione di Castel di Sangro, in direzione Sulmona (F. Melone, 2015)

  • Fascio binari della stazione di Castel di Sangro, in direzione Carpinone (F. Melone, 2015)

  • Mezzi di servizio in sosta alla stazione di Castel di Sangro (F. Melone, 2015)

  • Treno speciale Sulmona-Castel di Sangro effettuato con materiale rotabile d'epoca, in sosta a Castel di Sangro (F. Rapiti, 2014)

  • Particolare di una carrozza "Centoporte" del treno speciale, con il cartello indicatore dell'itinerario (F. Rapiti, 2014)

  • Stazione di S. Pietro Avellana-Capracotta, con il binario di raddoppio da tempo rimosso (L. Tiriticco, 2015)

  • Particolare dell'ingresso, lato binari, della stazione di S. Pietro Avellana-Capracotta (L. Tiriticco, 2015)

  • Fermata di Villa S. Michele (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Vastogirardi (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Carovilli-Roccasicura, in buono stato di conservazione (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Carovilli-Roccasicura (L. Tiriticco, 2015)

  • Rifornitore idrico e magazzino merci della stazione di Carovilli-Roccasicura (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Pescolanciano-Chiauci, da tempo declassata a fermata (A. Stigliani, 2013)

  • Magazzino merci della stazione di Pescolanciano-Chiauci (A. Stigliani, 2013)

  • Ex-casello nei pressi di Pescolanciano, in stato di abbandono (A. Stigliani, 2014)

  • Ex-casello nei pressi di Pescolanciano, fatiscente e abbandonato (A. Stigliani, 2014)

  • Binario arrugginito nei pressi di Pescolanciano (A. Stigliani, 2014)

  • Ponticello nei pressi della stazione di Pescolanciano (A. Stigliani, 2014)

  • Casello nei pressi della stazione di Sessano del Molise (A. Stigliani, 2014)

  • Casello nei pressi di Sessano del Molise, abitato da privati (A. Stigliani, 2014)

  • Altra immagine del casello nei pressi della stazione di Sessano del Molise (A. Stigliani, 2014)

  • Stazione di Sessano del Molise; è ancora visibile il tracciato del binario di incrocio, da tempo rimosso (A. Stigliani, 2013)

  • Fabbricato viaggiatori della stazione di Sessano del Molise, in ottimo stato di conservazione (R. Pizzacalla, 2014)

  • Particolare della stazione di Sessano del Molise, in buono stato di conservazione (A. Stigliani, 2013)

  • Fabbricato di servizio della stazione di Sessano del Molise (A. Stigliani, 2014)

  • Casello abbandonato nei pressi di Sessano del Molise (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Carpinone: a sinistra la linea proveniente da Sulmona, a destra quella proveniente da Campobasso (L. Tiriticco, 2015)

  • Stazione di Carpinone, ancora in esercizio in quanto comune con la linea Campobasso-Isernia (L. Tiriticco, 2015)