Variante di tracciato Nogara - Ostiglia (vecchia) - Poggio Rusco - Mirandola - S. Felice sul Panaro - Crevalcore - S. Giovanni in Persiceto (vecchia) - Tavernelle Emilia

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 71,105 km

Apertura: 1887-1912

Chiusura: 2005-2008

Linea interessata: Verona - Bologna

Ultimo gestore: Ferrovie dello Stato

Elettrificazione: 3000 V CC

Scartamento: ordinario

Stazioni e fermate: Nogara, Roncanova di Gazzo, Tartaro, Ostiglia, Revere, Revere Scalo, Villa Poma, Poggio Rusco, Tramuschio, Quarantoli, Mirandola, Mortizzuolo, S. Biagio, S. Felice sul Panaro, Camposanto, Bolognina, Crevalcore, Crocetta, Amola, S. Giovanni in Persiceto, Zenerigolo, S. Giacomo del Martignone, Tavernelle Emilia


Stato attuale

La linea, seppur completamente smantellata, è ancora ben evidente come percorso sterrato. In alcuni tratti, soprattutto all'interno dei centri urbani, la vecchia sede è stata utilizzata per far posto ad uno dei due binari della nuova linea. Tra Revere Scalo e Poggio Rusco il vecchio binario è ancora integro e utilizzato per il passaggio di tradotte merci. Un breve tratto di ex-sedime, prima di S. Giovanni in Persiceto, è diventato pista ciclabile.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Ex-sedime, ormai disarmato, nei pressi della stazione di Nogara (G. Ferrari, 2009)

  • Ex-stazione di Roncanova, abbandonata insieme alla vecchia linea (G. Ferrari, 2009)

  • Fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Roncanova di Gazzo Veronese, in stato di abbandono (L. Linthout, 2011)

  • Fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Roncanova di Gazzo Veronese (L. Linthout, 2011)

  • Particolare del fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Roncanova di Gazzo Veronese (L. Linthout, 2011)

  • Vecchio edificio delle ritirate della stazione di Roncanova, anch'esso in stato di abbandono (L. Linthout, 2011)

  • Ponte sul fiume Tartaro, oggi abbandonato, nei pressi dell'ex-fermata Tartaro (G. Ferrari, 2009)

  • Ex-sedime, ancora armato, tra Roncanova e Ostiglia (G. Ferrari, 2009)

  • Fabbricato viaggiatori della vecchia stazione di Ostiglia, oggi abbandonata (A. Giordano, 2017)

  • Ex-stazione di Ostiglia, con la sede ferroviaria invasa dalla vegetazione infestante (A. Giordano, 2017)

  • Marciapiedi e sede ferroviaria della ex-stazione di Ostiglia, con la rigogliosa vegetazione cresciuta negli anni (A. Giordano, 2017)

  • Fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Ostiglia, lato binari (A. Giordano, 2017)

  • Altra immagine della vecchia stazione di Ostiglia (A. Giordano, 2017)

  • L'imobocco del vecchio ponte sul Po, oggi abbandonato (G. Ferrari, 2009)

  • Ex-sedime recentemente disarmato in prossimità di Poggio Rusco (G. Ferrari, 2009)

  • Ponte in ferro sul F. Panaro nei pressi dell'ex-fermata di Camposanto. Sulla sfondo la nuova linea (A. Giordano, 2015)

  • Ponte in ferro sul F. Panaro nei pressi dell'ex-fermata di Camposanto (A. Giordano, 2015)

  • L'ex-sedime disarmato (sulla sinistra) tra San Felice sul Panaro e Crevalcore (G. Ferrari, 2009)

  • Fabbricato viaggiatori della ex-stazione di Bolognina (A. Giordano, 2015)

  • Ex-stazione di Bolognina, lato binari (A. Giordano, 2015)

  • Ex-casello nei pressi della stazione di Bolognina, abitato da privati (A. Giordano, 2015)

  • Ex-sedime nei pressi della stazione di Bolognina (vista in direzione Nogara) (A. Giordano, 2015)

  • Ex-sedime nei pressi della stazione di Bolognina (vista in direzione Tavernelle) (A. Giordano, 2015)

  • Garitta a custodia dell'ex-passaggio a livello di via Portogiardino, nei pressi di Bolognina (A. Giordano, 2015)

  • La linea dismessa (sulla destra), accanto alla nuova linea a doppio binario tra Crevalcore e S. Giovanni in Persiceto (G. Ferrari, 2005)

  • Sedime dismesso invaso dalla vegetazione spontanea accanto alla nuova linea nei pressi dell'ex-fermata Crocetta (A. Giordano, 2015)

  • Resti del ponte in ferro sulla Fossa Signora, tra le ex-fermate di Crocetta e Amola. (A. Giordano, 2014)

  • Ponte in ferro su un fosso nei pressi dell'attraverso con via Albarese tra le ex-fermate di Crocetta e Amola. (A. Giordano, 2014)

  • Resti di un ponte su un canale nei pressi dell'ex-passaggio a livello di via Albarese, tra le ex-fermate di Crocetta e Amola. Sulla sinistra il nuovo tracciato (M. Martelli, 2013)

  • Garitta a custodia del PL con via Albarese tra le ex-fermate di Crocetta e Amola (A. Giordano, 2014)

  • Ex-sedime in stato di abbandono tra le ex-fermate di Crocetta e Amola (A. Giordano, 2015)

  • Ponte in ferro sullo scolo Lametta, tra le ex-fermate di Crocetta e Amola, già predisposto per il doppio binario (A. Giordano, 2014)

  • Rifiuti abbandonati lungo l'ex-sedime tra le fermate di Crocetta e Amola (vista in direzione Nogara) (A. Giordano, 2015)

  • Sedime in corrispondenza dell'ex-passaggio a livello di via Bergnana, tra le ex-fermate di Crocetta e Amola (vista in direzione Tavernelle) (A. Giordano, 2015)

  • Resti di staccionata ferroviaria le ex-fermate di Crocetta e Amola (A. Giordano, 2014)

  • Vestigia di segnaletica lungo il sedime dismesso tra le ex-fermate di Crocetta e Amola (A. Giordano, 2014)

  • Ex-sedime in stato di abbandono nei pressi dell'ex-fermata Amola (A. Giordano, 2015)

  • Area di sosta a servizio di una pista ciclabile realizzata sull'ex-sedime nei pressi della fermata di Amola (A. Giordano, 2015)

  • Breve tratto di ex-sedime trasformato in pista ciclabile tra l'ex-fermata di Amola e S. Giovanni in Persiceto (A. Giordano, 2015)

  • I binari della vecchia linea in corrispondenza della stazione di S. Giovanni in Persiceto (A. Giordano, 2015)

  • Fabbricato di servizio della stazione di S. Giovanni in Persiceto lungo la vecchia linea (A. Giordano, 2015)

  • Altro fabbricato di servizio della stazione di S. Giovanni in Persiceto lungo la vecchia linea (A. Giordano, 2015)

  • Ex-casello al km 20+455, all'intersezione con via Cento a S. Giovanni in Persiceto, in stato di abbandono (A. Giordano, 2015)

  • Altra immagine del casello abbandonato al km 20+455, nei pressi della stazione di S. Giovanni in Persiceto (A. Giordano, 2015)

  • Il binario, oggi rimosso, della vecchia linea (sulla destra) accanto a quello della nuova (G. Ferrari, 2005)

  • Ex-sedime in corrispondenza del cavalcavia di via Mascellaro, tra le ex-fermata di Zenerigolo e S. Giacomo del Matrignone (vista in direzione Nogara) (A. Giordano, 2015)

  • Ex-sedime in corrispondenza del sovrappasso su via Mascellaro tra le ex-fermate di Zenerigolo e S. Giacome del Matrignone (M. Martelli, 2013)

  • Ex-sedime in corrispondenza del cavalcavia di via Mascellaro, tra le ex-fermata di Zenerigolo e S. Giacomo del Matrignone (vista in direzione Tavernelle) (A. Giordano, 2015)

  • Cavalcavia su via Mascellaro, con il ponte della vecchia linea accanto a quello della nuova (A. Giordano, 2015)

  • Sovrappasso di via Mascellaro le ex-fermate di Zenerigolo e S. Giacome del Matrignone. Il primo ponte è quello della vecchia linea, il secondo quello della nuova (M. Martelli, 2013)

  • Sovrappasso su via Davia tra le ex-fermate di Zenerigolo e S. Giacome del Matrignone (M. Martelli, 2013)

  • Ex-stazione di Tavernelle Emilia, declassata a posto movimento (G. Ferrari, 2005)

  • Ex-stazione di Tavernelle Emilia (A. Giordano, 2015)