Variante di tracciato Montesilvano - Pescara Centrale (vecchia) - Pescara Porta Nuova - Francavilla al Mare

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 16,110 km

Apertura: 1863

Chiusura: primi anni '70-1988

Linea interessata: Ancona - Pescara - Foggia

Ultimo gestore: Ferrovie dello Stato

Elettrificazione: 3000 V CC

Scartamento: Ordinario

Stazioni e fermate: Montesilvano, Pescara Centrale, Pescara Porta Nuova, Pineta di Pescara, Francavilla al Mare


Altre informazioni

Il tratto effettivamente dismesso si estende per circa 11,2 km, iniziando circa 0,5 km dopo la stazione di Montesilvano e terminando circa 4,4 km prima di Francavilla al Mare.


Stato attuale

Poche le tracce superstiti della vecchia linea, riutilizzata quasi interamente per la viabilità ordinaria da Montesilvano a Pescara Centrale (vecchia) e da Pescara Porta Nuova all'innesto del nuovo tracciato poco oltre l'ex-fermata di Pineta di Pescara. Tra Pescara Centrale (vecchia) e Pescara Porta Nuova non vi è quasi nessuna traccia della vecchia sede ferroviaria, cancellata dalle opere di urbanizzazione intraprese subito dopo la soppressione, eccetto il ponte sul porto canale del fiume Pescara utilizzato come pista ciclo-pedonale. L’ex-stazione di Pescara Centrale è ancora esistente e ben conservata. Il piazzale è divenuto un parcheggio. La vecchia stazione di Pescara Porta Nuova è stata inglobata nel nuovo fabbricato viaggiatori (inaugurato nel 2008), mentre l'ex-fermata di Pineta di Pescara è stata demolita.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Ex-casello abbandonato alla periferia di Pescara (F. Rapiti, 2009)

  • Lavori lungo l'ex-sedime tra Montesilvano e Pescara per la realizzazione di una linea filoviaria (F. Rapiti, 2009)

  • Ex-casello recuperato nel centro urbano di Pescara (F. Rapiti, 2009)

  • Ex-stazione di Pescara Centrale, in ottimo stato di conservazione (F. Rapiti, 2009)

  • Lato binari della ex-stazione di Pescara Centrale, con la dicitura ancora ben evidente (F. Rapiti, 2009)

  • Locomotiva a vapore esposta su un tronco dell'ex-binario della stazione di Pescara Centrale (F. Rapiti, 2009)

  • Immagine notturna della locomotiva 740 351 monumentalizzata a fianco della stazione di Pescara Centrale (vecchia) (A. Stigliani, 2014)

  • Locomotiva 740 351 monumentalizzata alla vecchia stazione di Pescara Centrale (A. Stigliani, 2014)

  • Serbatoi dell'acqua dell'ex-stazione di Pescara Centrale perfettamente conservati (F. Rapiti, 2009)

  • Ex-sedime invaso dalla vegetazione spontanea tra le stazioni di Pescara e Pescara P. N.. Sulla sinistra, in rilevato, la variante a doppio binario (F. Rapiti, 2010)

  • Ex-ponte sul fiume Pescara, oggi utilizzato come percorso ciclo-pedonale (F. Rapiti, 2010)

  • Particolare dell'imbocco del ponte sul fiume Pescara (F. Rapiti, 2010)

  • Ex-sedime abbandonato nei pressi di Pescara P. N.. Sulla destra la variante a doppio binario (F. Rapiti, 2010)

  • Facciata del vecchio fabbricato viaggiatori della stazione di Pescara Porta Nuova (F. Rapiti, 2010)