Linea incompiuta Cormons - Mariano del Friuli - Redipuglia

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 12,5 km

Inizio lavori: 1949

Interruzione lavori: 1989

Gestore: Ferrovie dello Stato

Scartamento: Ordinario

Stazioni e fermate: Cormons, Mariano del Friuli, Gradisca-Borgo Trevisan, Redipuglia


Altre informazioni

La sede ferroviaria, con le sue numerose opere d’arte, era pronta ed ultimata, ma il binario, la massicciata e la palificazione non sono mai stati posati. Il fabbricato di servizio di Mariano del Friuli era quasi completato mentre quello di Gradisca Borgo Trevisan è rimasto allo stato embrionale. Da qui a Redipuglia la costruzione della linea è stata avviata su due diversi tracciati, nessuno dei quali fu però mai attivato.


Stato attuale

Nei pressi di Mariano del Friuli 2 km circa dell'ex-sedime sono stati riutilizzati per la costruzione di una variante della SR 305. Nei restanti tratti la sede ferroviaria è ancora facilmente rintracciabile, spesso utilizzata come strada poderale. Il ponte in ferro sull'A34 è stato leggermente ruotato e riutilizzato come attraversamento ciclo-pedonale della stessa autostrada.
Il fabbricato viaggiatori della stazione di Mariano del Friuli è stato demolito all'inizio degli anni '90.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Stazione di Cormòns, tuttora in uso; la linea incompiuta si diramava in fondo sulla destra (M. Figus, 2011)

  • Sede ferroviaria invasa dalla vegetazione spontanea nelle vicinanze di Cormons (M. Figus, 2011)

  • Viadotto inutilizzato nei pressi di Cormons (M. Figus, 2011)

  • Altra immagine del viadotto abbandonato nei pressi di Cormons (M. Figus, 2011)

  • Sede ferroviaria sul viadotto nei pressi di Cormons, predisposta per il doppio binario (M. Figus, 2011)

  • Viadotto nei pressi di Cormons, in stato di abbandono (G. Vosca, 2015)

  • Ex-sedime trasformato in strada rurale tra Cormons e Mariano del Friuli (G. Vosca, 2015)

  • Ponte sul fiume Versa poco prima di raggiungere Mariano del Friuli (G. Vosca, 2015)

  • Ponte a travate metalliche sul fiume Isonzo, tra la stazione di Gradisca-Borgo Trevisan e Redipuglia (G. Vosca, 2015)

  • Altra immagine del ponte a travate metalliche sul fiume Isonzo (G. Vosca, 2015)