Ferrovia Cavezzo Villafranca - S. Felice sul Panaro (SEFTA) - Finale Emilia

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 20,128 km

Apertura: 1884

Chiusura: 1964

Ultimo gestore: Società Emiliana Ferrovie Tranvie Automobili (oggi ATCM)

Elettrificazione: 3000 V CC

Scartamento: Ordinario

Stazioni e fermate: Cavezzo-Villafranca, Malcantone, S. Felice sul Panaro (SEFTA), Rivara, Massa Finalese, Rottazzo, Finale Emilia


Stato attuale

La sede ferroviaria è stata quasi interamente recuperata e convertita in pista ciclabile asfaltata dalla Provincia di Modena. Solo all'interno dell'abitato di San Felice il tracciato originale non è più riconoscibile. I fabbricati di stazione ed i caselli sono in genere in buone condizioni ed abitati, salvo quello di San Felice che è stato recentemente demolito a causa dei lavori legati alla costruzione di un sottopassaggio automobilistico della linea FS del Brennero, posto sulla sede della vecchia linea ferroviaria.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Ex-casello nei pressi della stazione di Cavezzo-Villafranca, dove si diramava il tronco per Finale Emilia (F. Graziati, 2016) (F. Graziati, 2016)

  • Ex-sedime trasformato in percorso ciclopedonale tra la stazione di Cavezzo-Villafranca e la fermata di Malcantone (F. Graziati, 2016)

  • Resti della base di un palo della linea aerea nei pressi di Medolla (F. Graziati, 2016)

  • Ex-fermata di Malcantone, in stato di abbandono e danneggiata dal terremoto del 2012 (D. Silvestrini, 2012)

  • Binario ancora presente nei pressi di S. Felice sul Panaro (F. Graziati, 2016)

  • Vecchio binario che riaffiora dalla vegetazione nei pressi di S. Felice sul Panaro (F. Graziati, 2016)

  • Resti del binario ancora visibili nei pressi di S. Felice sul Panaro (D. Silvestrini, 2012)

  • Tratto di ex-sedime ancora armato inglobato in un'area privata (F. Graziati, 2016)

  • Ancora rotaie che riemergono dalla vegetazione infestante nei pressi di S. Felice sul Panaro (F. Graziati, 2016)

  • Ex-fermata di Rivara, in stato di abbandono (D. Silvestrini, 2012)

  • Ex-fermata di Rottazzo, danneggiata dal terremoto del maggio 2012 (D. Silvestrini, 2012)