Ferrovia Siracusa Nuova - Bivio Giarratana - Ragusa (SAFS)

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 96,528 km

Apertura: 1915-1922

Chiusura: 1949-1956

Ultimo gestore: Società Anonima Ferrovie Secondarie della Sicilia (SAFS)

Elettrificazione: no

Scartamento: 950 mm

Stazioni e fermate: Siracusa Nuova, Cifali, Giustiniani, Floridia, Solarino, Sortino-Fusco, Necropoli Pantalica, Giambra, Cassaro-Ferla, Palazzolo Acreide, Palazzolo-Buscemi, Giarratana, Bivio Giarratana, Chiaramonte Gulfi, Nunziata, Ragusa (SAFS)


Stato attuale

La sede ferroviaria, ad eccezione dei tratti prossimi alle città di Siracusa e Ragusa, è visibile per lunghi tratti e, in particolare, nell’area della Riserva Naturale della Val d’Anapo, è già percorribile come sentiero sterrato. In questo tratto vi è un progetto di conversione in pista ciclabile. Generalmente abbandonate e spesso fatiscenti i fabbricati di servizio.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Ex-stazione di Siracusa, oggi fatiscente (A. Ferracuti, 2006)

  • Ex-stazione di Sortino-Fusco, in stato di abbandono (A. Marcarini, 2002)

  • Ex-stazione di Necropoli Pantalica (A. Marcarini, 2002)

  • Vista dall'alto di un'ansa dell'ex-tracciato in una gola del fiume Anapo, poco dopo la stazione di Pantalica, nell'estate 1965 (A. Carella, 1965)

  • Sedime convertito in percorso ciclo-pedonale nei pressi dell'ex-stazione di Necropoli Pantalica (A. Marcarini, 2002)

  • Sedime convertito in percorso ciclo-pedonale nei pressi dell'ex-stazione di Necropoli Pantalica (A. Marcarini, 2002)

  • Ex-sedime nei pressi della necropoli di Pantalica, già utilizzato come percorso sterrato alla fine degli anni '70 (A. Ferracuti, 1979)

  • Ex-sedime nei pressi della necropoli di Pantalica alla fine degli anni '70 (A. Ferracuti, 1979)

  • Ex-galleria utilizzata per il percorso ciclo-pedonale tra le ex-stazioni di Sortino-Fusco e Cassaro-Ferla (A. Marcarini, 2002)

  • Ex-galleria utilizzata per il percorso ciclo-pedonale tra le ex-stazioni di Sortino-Fusco e Cassaro-Ferla (A. Marcarini, 2002)

  • Ex-casello recuperato nelle vicinanze dell'ex-stazione di Cassaro-Ferla (A. Ferracuti, 1979)

  • Ex-sedime tra le ex-stazioni di Sortino-Fusco e Cassaro-Ferla, convertito in percorso pedonale all'interno di un'area protetta (G. Senes, 2005)

  • Ex-stazione di Cassaro-Ferla, in stato di completo abbandono (G. Senes, 2005)

  • Particolare del serbatoio dell'acqua della ex-stazione di Cassaro-Ferla (M. Pepe, 2018)

  • Ex-sedime tra le ex-stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (G. Senes, 2005)

  • Ponte sul fiume Anapo immerso nella vegetazione tra Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (A. Cortese, 2009)

  • Ponte sul fiume Anapo tra le stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (M. Pepe, 2018)

  • Ex-galleria scavata nella roccia tra le ex-stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (G. Senes, 2005)

  • Interno di una ex-galleria tra le stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (A. Cortese, 2009)

  • Ex-galleria ferroviaria nel tratto tra le stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (M. Pepe, 2018)

  • Profonda trincea lungo l'ex-sedime nel tratto Cassaro-Ferla - Palazzolo Acreide (A. Cortese, 2009)

  • Profonda trincea tra Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (M. Pepe, 2018)

  • Ex-casello abbandonato nel tratto tra le stazioni di Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (A. Cortese, 2009)

  • Tratto di ex-sedime in buone condizioni e utilizzato come strada campestre tra Cassaro-Ferla e Palazzolo Acreide (A. Cortese, 2009)

  • Ex-sedime in buono stato nei pressi di Palazzolo Acreide (G. Senes, 2005)

  • Ex-stazione di Palazzolo Acreide (G. Senes, 2005)

  • Ex-stazione di Palazzolo Acreide, invasa dalla vegetazione spontanea (A. Cortese, 2009)

  • Particolare della facciata del FV della ex-stazione di Palazzolo Acreide, con l'inscrizione ancora leggibile (M. Pepe, 2018)

  • Ex-sedime tra le ex-stazioni di Palazzolo Acreide e Palazzolo-Buscemi, usato come strada campestre (G. Senes, 2005)

  • Ex-stazione di Palazzolo Acreide, in stato di abbandono (D. Iacono, 2012)

  • Ex-stazione di Giarratana diramazione, divenuta una struttura ricettiva (A. Cortese, 2009)

  • Tratto di ex-sedime in trincea utilizzato come strada campestre, tra Giarratana e Chiaramonte Gulfi (A. Cortese, 2009)

  • Imbocco di una ex-galleria tra Giarratana Bivio e Chiaramonte Gulfi (D. Iacono, 2012)

  • Ex-sedime divenuto una strada campestre tra Giarratana Bivio e Chiaramonte Gulfi (D. Iacono, 2012)

  • Imbocco di una galleria abbandonata tra la fermata di Bivio Giarratana e la stazione di Chiaramonte Gulfi (M. Pepe, 2018)

  • Sbocco di una galleria abbandonata tra la fermata di Bivio Giarratana e la stazione di Chiaramonte Gulfi (M. Pepe, 2018)

  • Ex-sedime tra Bivio Giarratana e Chiaramonte Gulfi, divenuto una strada rurale (M. Pepe, 2018)

  • Vecchia galleria ferroviaria tra Bivio Giarratana e Chiaramonte Gulfi (M. Pepe, 2018)

  • Altra immagine di una vecchia galleria ferroviaria tra Bivio Giarratana e Chiaramonte Gulfi (M. Pepe, 2018)

  • Stazione di Chiaramonte Gulfi, ritratta in una vecchia cartolina (Fonte: archivio A. Cortese)

  • Ex-stazione di Chiaramonte Gulfi, ristrutturata ed adibita ad altre funzioni (A. Cortese, 2009)

  • Ex-sedime invaso dalla vegetazione tra Chiaramonte Gulfi e Ragusa (A. Cortese, 2009)

  • Ex-sedime tra Chiaramonte Gulfi e Ragusa (D. Iacono, 2012)

  • Casa cantoniera doppia in rovina tra Chiaramonte Gulfi e Ragusa (D. Iacono, 2012)