Ferrovia S. Antonio Mantovano - Peschiera (FMP)

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 33,907 km

Apertura: 1934

Chiusura: 1967

Ultimo gestore: Ferrovia Peschiera Mantova

Elettrificazione: no

Scartamento: Ordinario

Stazioni e fermate: S. Antonio Mantovano, Marmirolo, S. Brizio, Rotta, Roverbella Centro, Pozzolo-Volta, Valeggio sul Mincio, Monzambano, Salionze, Peschiera (FMP)


Altre informazioni

Linea di interesse locale con servizio che si svolgeva principalmente tra Mantova e Peschiera (FMP), utilizzando nel tratto Mantova - S. Antonio Mantovano il binario FS della linea Verona - Modena.
Un breve raccordo (1,9 km) che si staccava dal Casello Nove (posto al km 1,32) giungeva alla stazione di Peschiera Lago, posta sulle rive del lago di Garda, dove si attestano alcune corse in coincidenza con i servizi di navigazione.
Adiacente alla stazione FS di S. Antonio Mantovano sorgeva lo scalo di Porto Mantovano (FMP), che non operò mai come stazione viaggiatori ma fu utilizzato com scalo merci, deposito locomotive ed officina sociale.


Stato attuale

La sede ferroviaria è facilmente rintracciabile come pista ciclabile per quasi l’intero percorso salvo alcune sporadiche interruzioni tra cui, in particolare, quella causata dalla centrale elettrica di Salionze. Il tratto da S. Antonio Mantovano a Marmirolo è ancora armato ed in buono stato in quanto utilizzato come raccordo industriale per una fabbrica di Marmirolo. Il fabbricato viaggiatori di Peschiera è perfettamente integro ed utilizzato come uffici. I fabbricati di stazione e le case cantoniere sono quasi tutti in buone condizioni anche se spesso abbandonati.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Ex-fermata di S. Brizio, in stato di abbandono (L. Linthout, 2014)

  • Ex-fermata di S. Brizio, in condizioni fatiscenti (L. Linthout, 2014)

  • Ex-fermata di S. Brizio, immersa nella campagna mantovana (L. Linthout, 2014)

  • Particolare dell'ex-fermata di S. Brizio (L. Linthout, 2014)

  • Interno del fabbricato viaggiatori della ex-fermata di S. Brizio (L. Linthout, 2014)

  • Ex-stazione di Pozzolo-Volta, in stato di abbandono (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Pozzolo-Volta, lato ingresso, in evidente stato di degrado (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Pozzolo-Volta, vista lateralmente (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Valeggio sul Mincio, in stato di abbandono (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Valeggio sul Mincio, lato binari, con porte e finestre sbarrate (L. Linthout, 2012)

  • Altra immagine, vista lateralmente, della ex-stazione di Valeggio sul Mincio (L. Linthout, 2012)

  • Ex-casello, in stato di abbandono, nei pressi di Valeggio sul Mincio (L. Linthout, 2012)

  • Ex-casello nei pressi di Monzambano, abbandonato e fatiscente (L. Linthout, 2012)

  • Ex-casello nei pressi di Monzambano, in pessime condizioni di conservazione (L. Linthout, 2012)

  • Particolare del tetto pericolante dell'ex-casello di Monzambano (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Salionze, in stato di abbandono (L. Linthout, 2012)

  • Ex-stazione di Salionze, lato binari, invasa dalla vegetazione spontanea (L. Linthout, 2012)

  • Particolare dei bagni della ex-stazione di Salionze (L. Linthout, 2012)

  • Ex-casello, in discreto stato di conservazione, tra Salionze e Peschiera (FMP) (L. Linthout, 2012)