Ferrovia Monti - Luras

Scheda

Dati principali

Lunghezza: 28,257 km

Apertura: 1888

Chiusura: 1958

Ultimo gestore: Strade Ferrate Sarde (oggi Ferrovie della Sardegna)

Elettrificazione: no

Scartamento: 950 mm

Stazioni e fermate: Monti, Telti, Piras, Rifornitore, Calangianus (SFS), Luras


Stato attuale

L'ex-sedime è facilmente riconoscibile per l'intero percorso. Tra Luras e Calangianus è stato trasformato strada ordinaria asfaltata, mentre da Calangianus a poco prima di Monti l'ex-tracciato è stato recuperato a cura della Comunità Montana nr.3 della Gallura e trasformato in sentiero percorribile a piedi o in bicicletta. Abbandonati e spesso parzialmente crollati la gran parte degli ex-fabbricati di servizio.

Mappa

legenda legenda legenda legenda legenda

Immagini

  • Immagine storica della fermata Rifornitore (archivio S. Fiori)

  • Cartolina d'epoca della stazione di Calangianus (SFS), oggi scomparsa (archivio S. Fiori)

  • Vecchia cartolinea della stazione di Luras, dove la linea proveniente da Monti si univa alla Sassari - Palau Marina (archivio S. Fiori)

  • Immagine storica della prima stazione di Tempio, attivata nel 1888 quale capolinea della ferrovia Monti - Luras - Tempio (archivio S. Fiori)

  • Ex-casello recentamente ristrutturato alla periferia di Calangianus (E. Botta, 2010)

  • Inizio del percorso ciclo-pedonale realizzato sull'ex-sedime nei pressi di Calangianus (E. Botta, 2010)

  • Ex-sedime recuperato come percorso ciclo-pedonale tra Calangianus e la ex-fermata Rifornitore (E. Botta, 2010)

  • Ex-casello abbandonato e fatiscente tra Calangianus e la ex-fermata Rifornitore (E. Botta, 2010)

  • Percorso ciclo-pedonale realizzato lungo l'ex-tracciato tra Calangianus e l'ex-fermata Rifornitore (E. Botta, 2010)

  • Ex-sedime recuperato sempre tra Calangianus e Rifornitore (E. Botta, 2010)

  • Imbocco del percorso ciclo-pedonale dopo un attraversamento della S.S 127, tra Calangianus e l'ex-fermata Rifornitore (E. Botta, 2010)

  • Ex-casello n. 13, parzialmente crollato (E. Botta, 2010)

  • Ex-sedime convertito in percorso ciclo-pedonale tra Calangianus e l'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime recuperato tra Calangianus e l'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Cippo chilometrico del km. 18, nelle vicinanze dell'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-casello n. 12, nelle vicinanze dell'ex-fermata Rifornitore, parzialmente diroccato (G. Mannoni, 2011)

  • Alberi di sughero, che caratterizzano il paesaggio attraversato dalla ex-ferrovia (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime convertito in percorso ciclo-pedonale nelle vicinanze dell'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Un'altra immagine dell'ex-sedime oggi trasformato in percorso ciclo-pedonale (G. Mannoni, 2011)

  • Percorso ciclo-pedonale realizzato sull'ex-sedime nei pressi dell'ex-casello n. 11 (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime recuperato ad uso ciclo-pedonale nei pressi dell'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Tratto di ex-sedime in trincea nei pressi dell'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Boschi attraversati dall'ex-ferrovia ai piedi del massiccio del Limbara. In alto si scorge l'ex-casello n.11 (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime nei pressi dell'ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Cippo chilometrico del km 16 (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-sedime recuperato come percorso ciclo-pedonale nei pressi dell'ex-fermata di Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Rudere di un ex-fabbricato ferroviario nei pressi dell'ex-fermata di Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-fermata Rifornitore, parzialmente crollata (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-fermata Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Veduta del paesaggio attraversato dalla ex-ferrovia sulle pendici del monte Limbara (G. Mannoni, 2011)

  • Paesaggio roccioso accanto all'ex-sedime, nei pressi dell'ex-fermata di Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Tratto di ex-sedime in trincea recuperato come sentiero sterrato (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-sedime scavato nella roccia nei pressi dell'ex-fermata di Rifornitore (G. Mannoni, 2011)

  • Tratto di ex-sedime utilizzato come strada campestre (R. Barbieri, 2006)

  • Tratto di ex-ferrovia scavato nella roccia, divenuto una strada campestre ben conservata (R. Barbieri, 2006)

  • Altro tratto in trincea recuperato come percorso ciclo-pedonale (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime recentemente recuperato tra le ex-fermata Rifornitore e Piras (G. Mannoni, 2011)

  • Ponticello ricostruito in occasione del recupero dell'ex-sedime come percorso ciclo-pedonale (G. Mannoni, 2011)

  • Ponte parzialmente crollato lungo l'ex-tracciato (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-casello n. 9, in condizioni di fatiscenza (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-casello n. 9, parzialmente crollato (A. Marcarini, 2004)

  • Tratto di ex-sedime in rilevato tra Rifornitore e Piras (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-sedime ben conservato e trasformato in comodo sentiero tra Rifornitore e Piras (A. Marcarini, 2004)

  • Tratto di ex-sedime tra imponenti rocce di granito (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-sedime recuperato come percorso ciclo-pedonale tra le fermata Rifornitore e Piras (G. Mannoni, 2011)

  • Trincea scavata tra le rocce tra Rifornitore e Piras (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-casello n. 8, tra Rifornitore e Piras, parzialmente crollato (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-casello n. 8, parzialmente crollato (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-casello n. 7, recentemente recuperato per altri usi (G. Mannoni, 2011)

  • Segnaletica informativa del percorso ciclo-pedonale realizzato sull'ex-sedime (G. Mannoni, 2011)

  • Ex-casello abbandonato e fatiscente (A. Marcarini, 2004)

  • Sentiero ricavato dal recupero dell'ex-sedime in mezzo alle sughere (A. Marcarini, 2004)

  • Ex-stazione abbandonata e parzialmente crollata (A. Marcarini, 2004)

  • Tratto di ex-sedime in buone condizioni, utilizzato come strada campestre (R. Barbieri, 2006)