Il database delle ferrovie non più utilizzate

A partire dagli anni '40-50, lo sviluppo dell'industria automobilistica ha portato alla dismissione anche nel nostro paese di migliaia di chilometri di linee ferroviarie, cui si aggiungono i tratti di linee attive abbandonati in seguito alla realizzazione di varianti di tracciato.
Si tratta di un patrimonio importante, fatto di sedimi continui che si snodano nel territorio e collegano città, borghi e villaggi rurali, di opere d'arte (ponti, viadotti, gallerie), di stazioni e di caselli (spesso di pregevole fattura e collocati in posizioni strategiche), che giacciono per gran parte abbandonati in balia dei vandali o della natura che piano piano se ne riappropria.
Un patrimonio da tutelare e salvare nella sua integrità, trasformandolo in percorsi verdi per la riscoperta e la valorizzazione del territorio o ripristinando il servizio ferroviario con connotati diversi e più legati ad una fruizione ambientale e dei luoghi.
Il progetto "Ferrovie abbandonate" vuole portare a conoscenza di tutti i tracciati ferroviari non più utilizzati esistenti in Italia (con dati tecnici, mappe e immagini), contribuendo a conservarne la memoria e promuovendone nel contempo la valorizzazione.
 
 

Cerca una ferrovia abbandonata

Specifica uno o più criteri di ricerca
 

Regione:

Ultimo gestore:

Scartamento:

Stazione di partenza o arrivo:


Contribuisci ad arricchire l'archivio fotografico

Se possiedi immagini, storiche e/o attuali, di ferrovie dismesse e dei relativi fabbricati (stazioni, fermate, caselli), inviale a greenways@unimi.it. Saranno pubblicate sul sito con l'indicazione dell'autore.

PRIMO PIANO

Un nuovo quaderno dell'AIG sui vélorail

"Vélorail. Pedalare sui binari abbandonati: una proposta per il riutilizzo delle vecchie ferrovie" è il titolo del nuovo quaderno dell'AIG, frutto degli studi condotti da Roberto Rovelli e Jessica Sacco sulle modalità di riuso delle linee dismesse per la circolazione dei vèlorail, piccoli carrelli a propulsione umana adatti agli spostamenti sul binario ferroviario. Dopo un'introduzione sul tema e sulle principali esperienze estere, vengono analizzati gli elementi normativi, tecnici e gestionali connessi con la creazione di percorsi per vélorail e viene illustrata una proposta per la realizzazione di un vélorail nella zona del basso Monferrato in Piemonte.

Le ferrovie abbandonate rivivono come "Binari Verdi"

Un'iniziativa dell'Associazione Italiana Greenways per valorizzare con un marchio identificativo le greenways realizzate lungo i tracciati ferroviari abbandonati che presentano caratteristiche tecniche e ambientali di qualità, favorendone il riconoscimento e la promozione come un vero e proprio prodotto turistico.
Maggiori informazioni e le modalità di adesione su www.binariverdi.it

PUBBLICAZIONI DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA GREENWAYS

Novità

Velorail

Pedalare sui binari abbandonati: una proposta per il riutilizzo delle vecchie ferrovie

Ferrovie dismesse e greenways

Il recupero delle linee dismesse per la realizzazione di vie verdi

Greenways di Sicilia

Il progetto di recupero delle ferrovie dismesse: una risorsa del passato per lo sviluppo futuro

Pubblicazioni di Co.Mo.Do.

Ferrovie delle Meraviglie
Ieri, oggi e domani